Quale app ti permette la funzione agita

app funzione agita

La funzione agita permette di entrare in contatto con sconosciuti che hanno agitato a loro volta il proprio smartphone, difatti si basa sulla geolocalizzazione delle persone che la utilizzano.

L’utente, agitando il proprio telefono, suggerisce il suo profilo ad altre persone, in tutto il mondo, che stanno adoperando la stessa funzione. Contemporaneamente, viene proposta all’utente stesso una lista di persone, che può decidere di contattare attraverso l’opzione Saluti. Se la prima lista suggerita non lo soddisfa, può continuare ad agitare il telefono vedendo continuamente nuovi risultati, tra i quali può trovare persone della stessa città come di un altro continente.

WeChat, è una delle app che utilizza questa funzione, una super-chat, che permette di restare in contatto con i propri amici e di trovarne nuovi in tutto il mondo. Uno dei rischi da considerare preventivamente è: la privacy. Agita non consente di sapere chi vedrà i nostri dati: pur aggiornando in continuazione la nostra lista di suggerimenti non sapremo mai chi, tra i contatti che ci sono suggeriti e quelli che invece non vedremo mai, ha accesso al nostro profilo.

Come disattivare la funzione

Se a lungo vi accorgete che la funzione agita è fastidiosa, non vi resta che …

SUV: il vero amore dell’automobilista italiano

suv

Non serve nascondersi dietro ad un dito: SUV e crossover sono le categorie di auto più apprezzate da noi italiani quando si parla di auto, anche se siamo poi quel popolo che, a livello mondiale, si è fatto conoscere soprattutto per le super-sportive da un lato e per le utilitarie economiche dall’altro.

Quando si tratta però di comprare, cuore e portafogli degli italiani tendono verso linee e gamme che mettono al primo posto comfort e capacità di affrontare percorsi sia urbani che extra-urbani senza problemi. SUV e crossover – e per rendersi conto di questo basta farsi un giro in una qualunque delle città italiane – sono i segmenti più amati. È anche in virtù di questo che continuano ad arrivare sul mercato nuove linee e gamme che provano a reinventare un segmento nel quale, erroneamente, avevamo pensato si fosse già detto tutto quello che c’era da dire.

Scendono i consumi e scendono i prezzi

Che SUV e Crossover siano due segmenti mutuati dal fuoristrada non è un mistero per nessuno. Allo stesso modo tutti hanno una certa familiarità con le caratteristiche dei primi modelli di questi segmenti arrivati sul mercato: costi esorbitanti, almeno se paragonati a quelli delle city

Cosa cambia con il GDPR negli stati europei

GDPR

Il 27 aprile 2016, il Parlamento Europeo ha adottato il regolamento dell’Unione Europea n. 2016/679 con le misure introdotte dal GDPR General Data Protection Regulation, ossia una sorta di nuova regolamentazione in materia di protezione dei dati.

Nonostante esso sia entrato in vigore nel 2016, però, inizierà ad avere efficacia solo a partire dal 25 maggio 2018 e sarà attuato all’interno della Comunità Europea attraverso disposizioni obbligatorie e vincolanti sia per gli Enti Pubblici che per i privati. Questa dilazione di tempo, tra la data dell’entrata in vigore e quella attuativa, è stata prevista affinché gli Stati membri avessero il tempo sufficiente per riuscire ad allineare le disposizioni nazionali che regolamentano la protezione dei dati personali con quelle europee.

In linea generale, secondo l’art.1 par.2, il GDPR “…protegge i diritti e le libertà fondamentali delle persone fisiche, in particolare il diritto alla protezione dei dati personali” e, quindi, alla libera circolazione degli stessi sul territorio UE. La richiesta di tale disposizione è stata valutata a seguito dei numerosi cambiamenti che si sono avuti, soprattutto a livello tecnologico, sulla corretta gestione e sulla sicurezza della privacy.

Si tratta, dunque, di un importante regolamento che nasce da specifiche esigenze di certezza …